Archivio blog

lunedì 7 gennaio 2019

CONTRADDIZIONE DELLA STRUTTURA DELLA FISICA DI NEWTON E SUPERAMENTO DELLA STESSA CON LA VISIONE ORIGINALE DEL DOTT. GIUSEPPE COTELLESSA / CONTRADICTION OF THE STRUCTURE OF THE NEWTON PHYSICS AND EXCEPTION OF THE SAME WITH THE ORIGINAL VISION OF DOTT. GIUSEPPE COTELLESSA

CONTRADDIZIONE DELLA STRUTTURA DELLA FISICA DI NEWTON E SUPERAMENTO DELLA STESSA CON LA VISIONE ORIGINALE DEL DOTT. GIUSEPPE COTELLESSA CONTRADICTION OF THE STRUCTURE OF THE NEWTON PHYSICS AND EXCEPTION OF THE SAME WITH THE ORIGINAL VISION OF DOTT. GIUSEPPE COTELLESSA

Dr. Giuseppe Cotellessa


Sir Isaac Newton ha espresso come a base ella sua visione fisica la celebre legge fondamentale della forza come:

1) f=ma

Inoltre ha introdotto due altre quantità:

2)  q=mv (quantità di moto)

3) p=mvr = Iω (momento della quantità di moto)

grandezze che soddisfano ai principi di conservazione sia nel caso di urti elastici che anelastici.

Secondo Newton quantità di moto q e momento della quantità di moto p non sono forze

Ha inoltre itrodotto forze fittizie con abili artifici, in quanto basandosi  sul principio di inerzia, che dimostrerò non valido in un successivo post, ha introdotto l'esistenza di sistemi di riferimento unerziali e non inerziali.

Le forze secondo Newton fittizie sono la forza centripeta

4) Fc = mv2/r

che per il principio di azione e reazione genera la forza centrifuga

5) F = mω2r

In effetti queste sono forze che dipendono dalla velocità ma non dall'accelerazione.

Il problema è stato aggirato abilmente considerandole come forze fittizie non dovute a cause fisiche reali ma come una semplice conseguenza dell'esistenza dei sistemi di riferimento non inerziali.

In reatà nella struttura della fisica di Newton è presente una grave contraddizione che è stata nascota con abili e sofisticati artifici di ragionamenti matematici bizantini o barocchi.

Finora con la visione della proposta di Newton la ottima presentazione della forma ha prevalso sulla validità della sostanza.

Nella proposta originale del Dr. Giuseppe Cotellessa finalmente si recupera la validità della sostanza riuscendo ad eliminare in questo modo le gravi contraddizioni concettuali della teoria fisica di Newton.

Infatti secondo l'originale visione della fisica del Dott. Giuseppe Cotellessa esistono sia forze legate alla velocità che forze legate all'accelerazione.

In questo caso la teoria originale sviluppata dal Dott. Giuseppe Cotellessa riesce ad eliminare le contraddizioni presentate dalla fisica di Newton e recupera la logica e coerente struttura della teoria fisica dimostrabile in modo rigorosa dal punto di vista matematico, peraltro utilizzando la stessa matematica sviluppata da Newton (calcolo delle derivate).

Secondo la definizione del Dott. Giuseppe Cotellessa tutte le forze si ricavano come derivate dell'energia rispetto al tempo, rispetto allo spazio o rispetto ad una loro combinazione ad es s/t, v/r, ecc)

In particolare le forze legate alla velocità si ricavano come derivate prime dell'energia cinetica.

Caso traslazione

Energia cinetica.

6) Ec = 1/2mv2

q = dE/dv = mv (quantità di moto)

Caso rotazione

Energia cinetica

7) Ec = 1/2 Iω2

dove I è il momento di inerzia

8) I = mr2

9) ω = v/r 

19) ω =v/r è la velocità angolare.

In questo caso è possibile ricavare due tipi di forze le gate alla velocità, la forza centripeta e il momento della quantità di moto.

Forza centripeta.

11) Fc = d(1/2 Iω2)dr = d(1/2Iv2/r2) = -1/2Iv2/r3 = -1/2mr2v2/r3 =-mv2/r

che rappresenta la nota espressione della forza centripeta ricata in modo matematicamente rigoroso dal Dr. Giuseppe Cotellessa.

12) p = d(1/2 Iω2)/dω = Iω = mvr

Tutte e tre queste quantità (quantità di moto, forza centripeta e momento della quantità di moto)  sono a pieno titolo forze reali legate alla velocità e ricavate in modo rigoroso e coerente dal punto di vista matematico senza ricorrere ad artifici barocchi dal punto di vista matematico o a concetti astrusi come la distinzione tra forze reali in sistemi conservativi e forze fittizie che vengono originate in sistemi non conservativi.

ENGLISH

Sir Isaac Newton has expressed as a basis of his physical vision the famous fundamental law of force such as:

1) f = ma

He also introduced two other quantities:

2) q = mv (momentum)

3) p = mvr = Iω (moment of momentum)

quantities that satisfy the conservation principles both in the case of elastic and inelastic shocks.

According to Newton momentum q and momentum momentum p are not forces

Moreover, it has produced fictitious forces with skilled devices, since based on the principle of inertia, which I will prove to be invalid in a subsequent post, it has introduced the existence of unearthed and non-inertial reference systems.

The forces according to fictitious Newton are the centripetal force

4) Fc = mv2 / r

which generates centrifugal force due to the action and reaction principle

5) F = mω2r

In effect, these are forces that depend on speed but not on acceleration.

The problem has been cleverly circumvented considering them as fictitious forces not due to real physical causes but as a simple consequence of the existence of non-inertial reference systems.

In reactivity in the structure of the physics of Newton there is a serious contradiction that has been hidden with skilled and sophisticated artifices of Byzantine or Baroque mathematical reasoning.

So far with the vision of Newton's proposal, the excellent presentation of the form has prevailed over the validity of the substance.

In the original proposal of Dr. Giuseppe Cotellessa finally the substance's validity is recovered, thus succeeding in eliminating the serious conceptual contradictions of Newton's physical theory.

In fact, according to the original vision of physics of Dr. Giuseppe Cotellessa there are both forces related to speed and forces related to acceleration.

In this case the original theory developed by Dr. Giuseppe Cotellessa succeeds in eliminating the contradictions presented by the physics of Newton and recovers the logical and coherent structure of the physical theory that can be demonstrated rigorously from a mathematical point of view, however using the same mathematics developed by Newton (calculation of derivatives).

According to the definition of Dr. Giuseppe Cotellessa all the forces are derived as energy derivatives with respect to time, with respect to space or with respect to a combination of them, eg s / t, v / r, etc.)

In particular, the forces related to velocity are derived as raw derivatives of kinetic energy.

Translation case

Kinetic energy.

6) Ec = 1 / 2mv2

q = dE / dv = mv (momentum)

Rotation case

Kinetic energy

7) Ec = 1/2 Iω2

where I is the moment of inertia

8) I = mr2

9) ω = v / r

19) ω = v / r is the angular velocity.

In this case, it is possible to obtain two types of forces, the gates at the speed, the centripetal force and the moment of momentum.

Centripetal force.

11) Fc = d (1/2 Iω2) dr = d (1 / 2Iv2 / r2) = -1 / 2Iv2 / r3 = -1 / 2mr2v2 / r3 = -mv2 / r

which represents the well-known expression of the centripetal force emitted in a mathematically rigorous manner by Dr. Giuseppe Cotellessa.

12) p = d (1/2 Iω2) / dω = Iω = mvr

All three of these quantities (momentum, centripetal force and momentum momentum) are fully real forces related to velocity and obtained in a rigorous and coherent way from a mathematical point of view without resorting to baroque artifices from the mathematical point of view. or to abstruse concepts such as the distinction between real forces in conservative systems and fictitious forces that originate in non-conservative systems.


BIBLIOGRAFIA


1) http://genioitalianogiuseppecotellessa.blogspot.com/2018/12/critica-alla-definizione-di-forza-di.html

2) http://genioitalianogiuseppecotellessa.blogspot.com/2018/12/approfondimento-e-revisione-dei.html


3) http://genioitalianogiuseppecotellessa.blogspot.com/2019/01/superamento-dei-limiti-visione-fisica.html


4) http://genioitalianogiuseppecotellessa.blogspot.com/2019/01/interpretazione-della-legge.html











Nessun commento:

Posta un commento